Wait...

Advanced House Style – DJ Onirika – Recensioni – Rewievs

Nissan New Primera

Provata a Barcellona la gamma che arriverà in Italia a febbraio in tre motorizzazioni e prezzi compresi fra i 38 ed i 50 milioni. A 11 anni di distanza, la nuova Primera scuote ancora i parametri di riferimento della sua categoria, ricordando che fu la prima del suo segmento ad adottare sospensioni multilink, motori 16 valvole ed elevata funzionalità.

Qualità apprezzate sia dal pubblico sia dalla critica, come testimoniano il primo posto al premio “AUTO UIGA” ed il secondo all’ “Auto dell’Anno”. Infomotori vi aveva anticipato molte indiscrezioni già a febbraio ed ora possiamo svelarvi tutti i segreti, avendola testata in occasione della presentazione stampa europea. In Italia arriverà alla fine del 2002, con tre gradi di finitura e tre motorizzazioni: 1800, 2000 e 2200 turbodiesel common rail.

I prezzi non sono stati ancora definiti nel dettaglio, ma andranno da 38 a 50 milioni. Nissan Italia prevede di venderne nel 2002 oltre 9000, per raggiungere il 5 per cento del segmento di appartenenza. Si tratta di una vettura drasticamente rinnovata nel design esterno ed interno, che mantiene la trazione anteriore con motore posto trasversalmente. La nuova Primera offre tre varianti di carrozzeria: berlina 4 porte, 5 porte e station wagon, che in Italia farà certamente la parte del leone. Rispetto all’attuale modello, la New Primera guadagna 4 centimetri in lunghezza (per un totale di 456!), 4,5 in larghezza (176) e soprattutto 7 in altezza (148), a tutto vantaggio dell’abitabilità e della stessa luminosità.

Internamente vi sono numerosi richiami alle monovolume, segnalando la grande attenzione posta verso la funzionalità e la praticità: è dotata di una plancia generosa ed una strumentazione da vettura importante, con la peculiarità di avere tutti i comandi al centro (grande vantaggio per i produttori che devono costruire vetture sia con guida a destra che a sinistra!). L’ergonomia è stata la parola chiave per la Primera. All’interno, basta un semplice sguardo per capire quale funzione si vuole attivare. Fra le chicche segnaliamo la videocamera che illustra sul cruscotto quello che c’è dietro la vettura quando si fa retromarcia. Oppure il regolatore di velocità intelligente, che rallenta se il veicolo davanti a voi rallenta e accelera se il veicolo davanti a voi accelera, per non parlare del sistema di telefonia che si integra perfettamente con il telefonino dei clienti.

Nel Sol Levante è attualmente venduta unicamente col motore due litri benzina da 150 CV abbinata alla trasmissione automatica CVT. Le Primera destinate agli europei vantano invece cambi a sei marce e sono prodotte in Inghilterra a Sunderland, distinguendosi per motorizzazioni vicine ai nostri gusti: con grande attenzione verso il Diesel. Presenti all’appello pure due benzina 1600 e 1800. Una vettura quindi da provare, che renderà assai dura la vita alle rivali europee!

Dicembre 2001

Add comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *