Wait...

Collegamento di una TV al sistema musicale Wave®

Uso del tu e del voi per ridurre le distanze

Pochi pronomi relativi e prevalenza del che per snellire il discorso

Utilizzo della prima persona plurale nei siti aziendali: il nostro sito, la nostra homepage (vedi AAPS informatica)

Uso dell’articolo determinativo con valore di relativo, eredità del linguaggio pubblicitario: DEVILDAN_Quello che stavi aspettando; Il sito del Derfo; I prossimi appuntamenti; Divino.it I migliori vini a casa tua;

In altri casi l’articolo può essere omesso, come negli elenchi di link: Iniziative; Archivio; questo accade spesso anche nel nome del dominio del sito: Pesto.net; Fegato.com;

Articoli troncati: ‘na mail

Utilizzo di nomi propri e non sincopati o abbreviati o acronimi: Ale; Gianlu; Derfo; NRHQ; A.A.P.S.; info;

Uso di sinonimi per evitare ripetizioni;

Abbondanza di aggettivi dimostrativi, soprattutto nelle home page: questo sito; qui troverete; clicca qua;

Limitazione degli aggettivi a quelli indispensabili;

Superlativi e iperboli: facilissimo da usare, velocissimo da scaricare, mitico; diminutivi e affettivi: simpatico complessino; birbantelli;

Verbi imperativi e di cortesia: Clicca!; Accedi!; Entra; scarica; fatevi un giro!;

Uso dell’infinito : Per soddisfare; ridurre le spese;

Metodi usati dalla stampa giornalistica: frasi uninominali, modi impliciti;

Prevalenza dell’indicativo presente: I principali musei di Roma prolungano l’orario; L’A.A.P.S. incentra…;

Omissione degli ausiliari essere ed avere : Il sabato 80 luoghi aperti fino alle 23;

Particolare utilizzo di maiuscole corrispondenti ad un grido ed usate per mettere in evidenza il testo : CLICCA QUA!; FIRMA; GUARDA; TUTTO OK!;

Le maiuscole possono anche comparire nell’elenco dei link. In altri casi si tratta di grafie non ancora stabilizzatesi o neoconiazioni espressionistiche: LinksOnline (da artique.it), Web o web, internet o Internet HTML o html (qui l’ambiguità si risolve nell’indice del formato di un file che va minuscolo, ad esempio: grammatica.html);

Termini non ancora stabilizzatisi nella grafia: Home Page, homepage, sitemap, site map; on line, on-line; online, web-cam e webcam;

Incertezze sul plurale di parole straniere: tool e tools, link e links (orientamento su link), logo e loghi (logos sarebbe troppo razionale); i webs;

Grafie particolari e fonematiche: newz, creditz, accatiemmeelle spesso adattamenti di pronuncie inglesi allo scritto italiano: ueb e uebb (vedi Del Meglio Del Nostro Uebb), Rock4all, Uollstrit, imeil, imeilmi, niusletter, clicka e clikka;

Parole ricorrenti con grafie particolari: Kwradio, Kwcinema (vedi Kataweb)

Errori grammaticali voluti per attirare l’attenzione: merqurio.it;

Frequente ricorso al genitivo sassone inglese: Ale’s homepage, Roby’s homepage; (spesso si verificano fraintendimenti della grammatica inglese, come: Davide D’Amico home page’s)

Scomparsa, almeno nei nomi di dominio, delle spaziature tra le parole e delle maiuscole, che potrebbero provocare errori: www.mestierediscrivere.it; www.attacchidipanico.it; www.giornalilocali.it;

Incertezze sul genere: Internet (maschile o femminile?); le clipart, i clipart; il webmaster, la webmistress o la webmaster(?);

Trattini di separazione fluttuanti: e-mail ed email, on-line ed online, log-in ed login;

Termini per salutare e incominciare la comunicazione: Ciao!; Benvenuti nel mio sito!;

La punteggiatura privilegia il punto fermo e la pausa decisa. Il punto e virgola genera ambiguità ed è raramente usato. Si ha l’utilizzo ridondante di segni paragrafematici: (!?) e riduzione di altri (;,)

Abbondante uso di punti esclamativi: scarica!; novità!; gratis!!!

Aumenta il numero delle sottolineature con valore di link;

Uso diffuso dei due punti e dei punti elenco nella presentazione delle tabelle e negli elenchi;

Add comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *