Wait...

3-I Motori di Ricerca specifici

3-La ricerca di informazioni biomediche in Internet

Anche se è possibile affrontare ricerche in Internet su termini ed argomenti scientifici specifici relativi alla salute, medicina, farmacia, ecc., con i motori di ricerca generici visti nel precedente articolo, introducendo, ad esempio, in Altavista, la propria “query string”; i risultati sono spesso deludenti, attraverso il riscontro di migliaia di corrispondenze, spesso di nessuna attinenza, senza un ordine logico e nell impossibilità materiale di consultare tutte le pagine trovate. E il cosiddetto “word spamming”, che si genera inevitabilmente quando gli esiti di una ricerca sono tutti equiparati ed in funzione del numero dei riscontri, indipendentemente dall argomento trattato e dal contesto in cui sono inseriti i termini ricercati, dall affidabilità della fonte e dalla rilevanza dell informazione. Si può comunque ricorrere ai motori categorico-gerarchici, andando a percorrere, ad esempio in Yahoo!, l albero nel quale è stratificata l informazione (es. Saluteà Medicinaà Farmacoterapia) per accedere ad un elenco di siti che contengono risorse di carattere farmacologico, ma l informazione ricavata da questi motori è limitata, generica, non garantita né classificata, oppure è orientata al consumatore/paziente. Per il reperimento di informazione in ambito medico-scientifico in Internet sono stati invece sviluppati dei motori che orientano la ricerca di documenti solo verso siti specifici, che contengono risorse più o meno importanti relative alle varie attività o discipline bio-mediche. Spesso l elenco dei siti nei quali è stata trovata la tipologia di informazione desiderata è accompagnata anche da una recensione del sito stesso e da un giudizio di qualità o di rilevanza, fatta da un esperto della materia. Accanto a questi motori specifici, esistono anche i corrispondenti cataloghi elettronici, ovvero, elenchi indicizzati, compilati generalmente da esperti, con una classificazione dell informazione biomedica suddivisa per argomento, seguendo, ad esempio la classificazione anatomico-funzionale o quella per discipline specialistiche. In realtà non esiste una vera distinzione tra motori e cataloghi, in quanto, in molti di questi, l informazione è accessibile sia per termini full text, anche combinati, sia attraverso il “browsing” gerarchico-categorico.

Iniziamo con il citare, OMNI (Organising Medical Networked Information) all indirizzo http://omni.ac.uk/ , un notevole motore di ricerca di risorse mediche che cataloga, ad oggi, l informazione biomedica contenuta in 3619 siti o risorse, accessibile attraverso un sistema di ricerca per termini, anche combinati tra loro dalle espressioni booleane. E possibile anche una ricerca per argomento, attraverso la classificazione MeSH (Medical Subject Headings) ed il relativo sviluppo ad albero. L informazione trovata viene presentata come elenco di siti web con una breve descrizione del contenuto di ciascuno. Il servizio dichiara di recensire solo siti e risorse biomediche di qualità attraverso un processo di selezione e revisione dell informazione da parte di propri esperti. Vengono valutate le credenziali dell autore, dell Organizzazione di appartenenza e dell editore del sito in questione, nonché la presenza/assenza delle fonti utilizzate.

CliniWeb, all indirizzo http://www.ohsu.edu/cliniweb/ è uno strumento di ricerca che consente il facile accesso alla informazione clinica nel web ed è dedicato ai professionisti ed agli studenti di materie biochimiche e cliniche. L informazione catalogata è di oltre 10.000 pagine, ed è organizzata utilizzando l indice MeSH (Medical Subject Headings) sia nella classificazione anatomica, sia in quella per patologia, con rapido accesso alla struttura ad albero. Lo staff di esperti di CliniWeb indicizza solo le risorse Internet di riconosciuta rilevanza, utilizzando per la classificazione il sistema della National Library of Medicine (NLM) denominato “Unified Medical Language System” (UMLS) che utilizza la patologia e la regione anatomica della classificazione MeSH. Oltre all approccio gerarchico, il sistema consente anche una funzione di ricerca full-text che accetta una stringa con i termini generici relativi ad una patologia, come interrogazione e restituisce una lista dei corrispondenti termini della classificazione MeSH per patologia con associati i link alle pagine Web consultabili ed ai siti contenenti risorse cliniche varie (linee guida, casi clinici, immagini diagnostiche, ecc.). La completezza del servizio è assicurata anche dalla presenza di link su PubMed (Medline) che consentono di avere pieno accesso ad abstract ed ad articoli pubblicati nell ultimo anno, relativi alla diagnosi o alla terapia ed alle review, associati al risultato della ricerca.

HON (Health on the Net Foundation) è una delle principali organizzazioni no-profit impegnate nella distribuzione di informazioni bio-mediche in Internet. Il sito all indirizzo web http://www.hon.ch/ si avvale di uno dei più completi e potenti motori di ricerca orientati alla medicina, MedHunt, in grado di accettare qualunque termine relativo a patologia, distretto anatomico, sostanza chimica, farmaco, ecc. anche con le espressioni booleane (and, or, not) e di restituire il numero totale di referenze trovate, suddivise tra le risorse indicizzate dallo staff della organizzazione, con relativo punteggio, in funzione delle corrispondenze e quelle autoindicizzate dagli editori/curatori di quel particolare sito. I risultati della ricerca vengono presentati come elenco di risorse web, ciascuna con le keywords relative, linkabili ed una breve descrizione delle caratteristiche e del materiale contenuto nel sito. La ricerca può essere ulteriormente rifinita per dominio web, coordinate geografiche, tipologia di informazione, ambito, ecc. con un secondo o terzo passaggio. Un altra possibilità, anche qui, è la ricerca per argomento, scendendo sempre più nello specifico, attraverso lo sviluppo ad albero seguendo, dal ramo principale della categorizzazione MeSH, (distretto anatomico, patologia, sostanze chimiche e farmaci, tecniche analitiche o diagnostiche o terapeutiche, ecc.) le successive ramificazioni, sempre più nel dettaglio. Tra le altre opportunità disponibili nel sito, vi è anche un ragguardevole data base di immagini e di filmati di interesse bio-medico, indicizzate dalla Fondazione, un calendario di manifestazioni internazionali di interesse scientifico, un accesso gratuito a Medline ed un ampia lista di FAQ s su argomenti diversi.

Medical Matrix è un enorme catalogo indicizzato di siti Internet relativi a risorse cliniche e biomediche che ha come target principale il medico e gli “healthworkers” degli States. Il sito e accessibile all indirizzo http://www.medmatrix.org/Index.asp e richiede la registrazione obbligatoria per la consultazione. E curato dalla “American Medical Informatics Association’s Internet Working Group” che svolge un lavoro di selezione e di revisione dei siti da indicizzare nel catalogo. Attualmente sono indicizzati oltre 3800 siti organizzati in sei tabelle (Specialty and Disease, Clinical practice, Literature, Education, Healthcare, Computer and Technology). Il numero accanto a ciascuna voce delle tabelle, rappresenta il numero di siti web catalogati, relativi a quella disciplina o specialità o malattia. Cliccando su una qualsiasi delle voci catalogate (es. gastroenterology) si apre una pagina con una struttura standard, che riporta i siti relativi catalogati con alcune linee di recensione da parte dello staff ed un punteggio di qualità. Per tutte le pagine viene riportato in successione lo schema standard costituito, tra l altro, dalle news, dagli abstract, dalle review, dalle linee guida, dai casi clinici, dalle immagini ecc. Il punteggio di qualità attribuito a ciascun sito dallo staff, come numero di stelle, da 0 a 5, riflette in senso crescente, la specializzazione, l autorevolezza delle informazioni, e la qualità tecnica (presenza di immagini, filmati). Pur essendo provvisto di un motore di ricerca per termini, si consiglia di effettuare la consultazione del sito utilizzando il browsing sulle categorie perché l efficienza dello strumento di ricerca è alquanto modesta e consente di trovare solo una piccola parte del materiale recensito.

MedWeb, all indirizzo http://www.cc.emory.edu/WHSCL/medweb.html ha un aspetto molto spartano e si presenta come un enorme catalogo di oltre 8000 link a risorse biomediche in Internet. Un avvertimento ci informa che il sito si trova in una fase di ristrutturazione e per questo tralascio dallo stigmatizzare il mancato funzionamento del motore di ricerca. L accesso alle risorse indicizzate è quindi possibile solo attraverso il browsing tra qualche centinaia di keywords catalogate in ordine alfabetico a partire da Academic Departments fino a Virtual Reality in Medicine, passando per i vari Family Medicine o Pharmacy and Pharmacology a tante altre. Le risorse Internet, di ogni keywords, possono essere visionate in ordine alfabetico o per sottocategoria e per ogni link viene presentata una breve descrizione della risorsa. Una particolarità del servizio consiste nel poter ricercare le risorse Internet per dominio, stato, regione o città e nella possibilità di visionare le ultime novità inserite il giorno prima, l ultima settimana o l ultimo mese.

L ultimo motore presentato è Diseases, Disorders and Related Topics raggiungibile all indirizzo http://www.mic.ki.se/Diseases/index.html. Si tratta di un motore misto, con ricerca per termini in campo libero, sensibile solo però, a termini riferibili a stati patologici. Restituisce le corrispondenti keywords del sistema di classificazione MeSH e successivamente apre i link riarrangiati secondo la categorizzazione ad albero ed in ordine alfabetico. Anche l approccio per categoria segue il classico ordinamento MeSH gerarchico dalle prima macro suddivisione, (es. Bacterial Infectious and Micosis, Virus Diseases, Neoplasm, ecc.) e scendendo ad esempio per Virus Diseasesà RNA Virus Infectionsà Rubella con elencazione, a questo punto, dei link (senza peraltro alcuna descrizione) selezionati dallo staff, sulle risorse Internet relative alla Rubella. Il sito è curato dalla Karolinska Institutet Library svedese, è rivolto a clinici, ricercatori e studenti e consente anche l accesso a Medline on line presso il sito della National Library of Medicine. Sebbene sia possibile citare molti altri motori di ricerca Internet su argomenti bio-medici, credo di avere presentato i più importanti e, nonostante due di essi siano parzialmente sovrapponibili per tipologia, rappresentano il meglio, a mio avviso, in termini qualitativi e quantitativi che il web internazionale ad oggi possa offrire.

Add comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *